lunedì 1 settembre 2008

Sabato 1° settembre 1888 - s. Egidio abate

Oggi studiato e lavorato nel mio pizzo. Incominciato a fare gli indirizzi sulle buste per i fairpart. Piero mesto assai. Questa sera mente scrivo sono presa da uno di quei momenti di malinconia che di frequente mi capitano. Oh!… chi lo sa nel mio novello stato se saprò adempire ai miei doveri. Iddio aiutatemi e proteggetemi.



- Prosegui la lettura con il giorno successivo: 2 settembre 1888
- Torna al giorno precedente: 31 agosto 1888

5 commenti:

GF ha detto...

Sapete cosa? Ogni tanto ci vorrebbe un riassuntone delle puntate precedenti, come nelle serie tv o nelle soap...

La Cosa ha detto...

A proposito di riassunti,mi sono riletta un bel po' di commenti arretrati.
Caro Marco, nel caso non te ne fossi reso conto, il tuo bisnonno non sta simpatico proprio a nessuno, spero che sia migliorato col tempo, soprattutto per il bene di Angioletta

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

dunque, Pietro alla fine ha sposato Angioletta...
ma è mesto, e questi giorni che precedono il matrimonio l'umore di lei è malinconico di sicuro a causa dei musi lunghi di lui...
mi auguro che non abbiano tribolato troppo in seguito...

la duchessa ha detto...

Scusate...
anche se forse sono stata fra le più cattive verso Pietro...oggi che Angioletta parla di 'doveri' coniugali ai quali non sa se sarà capace di adempiere nel suo 'novello stato'...non sarà forse che Pietro non viveva tabnto bene l'astinenza forzata che una ragazza 'di buona famiglia' dell'Ottocento certamente praticava?
P.S. Marco, cattivo sangue mente? :)

Marco Ardemagni ha detto...

gf per quanto riguarda il riassuntone, possiamo pensarci, ma ormai manca davvero poco alla fine del diario. la cosa e valeria, è vero il bisnonno pare che avesse un caratteraccio, stando almeno a quello che raccontava Angioletta, non so se poi sia migliorato, però ho una mezza idea su come indagare ancora. duchessa, non colgo l'insinuazione... :)