venerdì 19 settembre 2008

Giorni 18 e 19

Ieri giorno 18 nulla di immemorabile anzi una giornata alquanto noiosa nessuno di buon umore. Emma si fermò a letto col mal di capo io mal di denti quindi malinconia su tutta la linea. Al dopopranzo siamo andati a fare la solita passeggiata all'Ospizio. Di ritorno a casa a letto subito ed alla mattina dopo una buona colazione salutati da quei buoni albergatori partimmo alla volta di Susa. Il viaggio fu felicissimo fortunati anche nel tempo circondati da continui monti, quà e la cascatelle, la Dora che ai piedi scorre, sui verdeggianti tappeti sparsi quà e là mucche guidate da pastori e pastorelle capre e pecore che sembra devono cadere da un momento all'altro da quei dirupi, macigni pendenti un complesso di cose che rendono ameni questi stupendi siti. Arrivati a Susa verso le 7 con un appettito da alpinisti abbiamo mangiato di gusto e poi sebbene il tempo non fosse molto favorevole pure non abbandonammo l'idea di fare la nostra solita passeggiata notturna e per un viottolo alquanto oscuro facemmo quasi un Chil.ro.




- Prosegui la lettura con il giorno successivo: Giorno 20
- Torna al giorno precedente: Giorno 17

3 commenti:

laStreGatta ha detto...

Inizio a non capirci più niente, siamo tornati al viaggio di nozze o di nuovo all'anno prima?

la duchessa ha detto...

Secondo me si tratta sempre dell'anno prima: mi sembra molto molto molto IMPROBABILE che EMMA partecipasse al viaggio di nozze (in questo caso, non ci sarebbero parole......)

Valeria e Marco, ovvero i Filibustieri ha detto...

sono d'accordo con la duchessa... più si va avanti e più le annotazioni di Angioletta fanno capire con chiarezza che non si tratta del racconto del viaggio di nozze, ma di un viaggio fatto l'anno precedente, con la mamma, la cugina e altre persone.
Per fortuna durante il viaggio di nozze aveva altre cose a cui pensare e da fare...