giovedì 24 aprile 2008

Martedì 24 aprile 1888 - s. Giorgio

Lavorato tutto il giorno Pietro venuto a bere il caffè si fermo poco perché l'hanno chiamato in farmacia, lavorato tutto il giorno, venuto nessuno. Emma fu da noi a pranzo ed alla sera l'abbiamo accompagnata a casa con un acqua che sembrava il diluvio. Prima di pranzo io e Papà siamo andati a fare una piccola passeggiata, sebbene non ci provi più nessun gusto, ed anzi la voglia di ritornare subito presso il mio Piero non è vero che la lontananza fa bene agli innamorati



- Prosegui la lettura con il giorno successivo: 25 aprile 1888
- Torna al giorno precedente: 23 aprile 1888

2 commenti:

streghetta ha detto...

3 giorni con Emma intorno e, per adesso, tutto tranquillo.
Quindi, forse, la povera Emma non ha colpe dell'umore "ballerino" di Piero!

Emma ha detto...

GF a quanto pare S. Giorgio nel corso degli anni è stato anticipato di un giorno. E che dire della povera Emma? Neanche un regalino il 19 aprile. Come vedi anch'io difendo il mio giardino!