giovedì 19 giugno 2008

Martedì 19 giugno 1888 - ss. Gervasio e Protaso

Lavorato tutto il giorno e terminato le pantofole che portai dal calzolaio a montare. Ricevuto lettera di Piero che ci attende tempo permettendo domani mattina, alla Certosa. Andata io e la Pina a comperare un ventaglio per la Gina comandato un panettone per D. Luigi. Vedo l'ora che venga domani per trovarmi in compagnia di Piero e passare un allegra mattinata. Quando sono tranquilla sono tranquilla d'animo si accomoda anche il fisico.



- Prosegui la lettura con il giorno successivo: 20 giugno 1888
- Torna al giorno precedente: 18 giugno 1888

3 commenti:

la duchessa ha detto...

Finalmente queste benedette pantofole sono terminate!!
E domani allegra gita alla Certosa (di Pavia, immagino): Angioletta mi raccomando, non invitare Emma!!!

2/12/72 ha detto...

E l'accenno al panettone?

Mi sembra improbabile venga ordinato con 6 mesi di anticipo: forse era un dolce piu' presente di quanto lo sia ora sulle tavole dei milanesi?

la duchessa ha detto...

Penso proprio che sia come dici tu, probabilmente era un dolce prezioso che si regalava alle persone importanti (mi sembra che lo stia ordinando per il sacerdote che li sposerà)